Compo nuovo o usato?

Le biciclette da downhill, freeride ed enduro non sono di certo le più economiche! In particolare i neofiti, preferiscono comprare (giustamente) biciclette economiche.

Vi si prospettano due scelte: BICI NUOVE ENTRY LEVEL o BICI USATE.

 

BICI NUOVE ENTRY LEVEL

Comprare una bici nuova è una scelta sicura: la garanzia del negoziante, nessun usura e componenti nuovi.Però dall'altra parte il montaggio di una entry level è spesso sommario. Forcelle e ammortizzatori poco personalizzabili, componenti economici e poco duraturi potrebbero andarci bene nel corso delle prime uscite e non stare al passo con noi. Man mano che l'esperienza avanza la vostra richiesta in termini di prestazioni del mezzo sarà sempre maggiore. A questo punto non ci resterà che cambiare i componenti principali quali forcella, ammortizzatore e freni. Ovviamente il telaio andrà benone perchè i telai entry level sono uguali ai top di gamma.In definitiva dopo aver speso un budget limitato per l'acquisto della bicicletta ci toccherà spendere altri soldi per fare i necessari upgrade.

 

BICI USATE

Comprare una bici usata può rivelarsi spesso un fiasco: usura, cuscinetti con gioco, oli esausti nell'impianto frenante e nelle sospensioni...Dall'altra parte una bicicletta usata ci permette di accedere con lo stesso budget ad un mezzo top di gamma o comunque di livello superiore rispetto ad una bicicletta base. I componenti saranno più robusti e ben fatti, le sospensioni più personalizzabili e i freni più potenti.Secondo noi la soluzione migliore è quella di buttarci sull'usato facendo attenzione che la bici sia in ordine!

Controlliamo le seguenti cose

 

Telaio: non preoccupiamoci dei graffi perchè si tratta di bici da downhill, non da strada! Controlliamo piuttosto le possibili crepe, bozze e saldature sospette. Diffidiamo sempre dai telai riverniciati perchè potrebbero nascondere salduture di crepe.

 

Sospensioni: osserviamo che non ci siano perdite di olio e che scorrano bene. Molti bikers non sono in grado di controllare lo stato dell'olio idraulico ma non preoccupatevi troppo perchè con meno di un centinaio di euro spesi da un negoziante torneranno come nuove.

 

Freni: controlliamo che i dischi non siano "cotti" (il colore brunito nei pressi della pista frenante), che non siano eccessivamente consumati (scalini sulla pista percepibili al tatto) e che la corsa non sia a vuoto.

 

Cuscinetti: solleviamo la bici dalla sella e cerchiamo di percepire eventuali movimenti indagando sulla provenienza. Spesso si tratta delle boccole dell'ammortizzatore che si sistemano con una decina di euro a differenza dei cuscinetti molto più costosi. Proviamo ad azionare anche il freno anteriore per verificare i cuscinetti della serie sterzo e dei mozzi.

 

Componenti: controlliamo che i componenti non presentino crepe, rotture o soluzioni home made. Anche in questo caso i graffi non devono preoccuparci troppo perchè si tratta solamente di un fattore estetico.

Non ci resta altro che fare un BILANCIO delle parti ok e di quelle da sostituire cercando di trattare il prezzo!

Please reload